La Mula – Bonarda frizzante

bonarda frizzante la Mula di Formaggini e PeveriLa bonarda frizzante è il vino che più di tutti ci ricorda che le nostre sono vigne di confine, è infatti tipico sia dei colli piacentini che dell’Oltrepo’ pavese

Tipologia: Bonarda frizzante Colli Piacentini DOC

Uve: Bonarda 100% – vino frizzante secco
Bonarda (storica): Grappolo piccolo a forma di pigna, poco alato, irregolare e spargolo (150-250 gr); Acino piccolo, rotondo, molto dolce, buccia pruinosa, spessa piuttosto coriacea, leggermente tannica, di colore nero

Vinificazione: fermentazione in vasche inox, sia con lieviti indigeni che selezionati che ne esaltano la tipicità

Colore: rosso rubino brillante con sfumature violacee, cromatura intatta, pulito; consistente il frutto dell’uva, così la base glicerica

Profumo: avvolgente, intenso di frutta matura con note di viola e confettura a bacca rossa; ottimo l’equilibrio dei profumi

Sapore: piacevolmente rotondo, corposo e leggermente tannico; note di frutta rossa matura, gradevolmente sapido

Servizio: 14 – 16 °C (estate), 16 – 18 °C (inverno); bicchiere alto e bombato a forma di tulipano chiuso

Abbinamento: Accompagna ottimamente tutti i tipi di salume, primi piatti corposi e secondi piatti di carne bianca, nonché i piatti della tradizione emiliana e in particolare piacentina; da provare con i tipici tortelli piacentini conditi con burro e salvia

Il nome locale Bonarda è da sempre utilizzato sui colli piacentini per indicare la varietà di uva Croatina.

Salva

Salva